Menu

Impariamo ad usare con efficienza il nostro forno, anche da spento, sfruttando il calore residuo per cuocere il pane e altri prodotti da forno che richiedono una temperatura inferiore a quella generalmente usata per la cottura della pizza.

Un forno per cuocere la pizza, se ben costruito, è in grado di mantenere il calore per un lasso di tempo sufficiente a cuocere il pane o altri alimenti che richiedono temperature inferiori. Questo ovviamente comporta un risparmio data la possibilità di cuocere senza consumare combustibile (gas o legna). Giovanni Santarpia ci mostra in un breve videotutorial come poter sfruttare il calore residuo del forno per cuocere il pane.

Con questa tecnica è possibile cuocere diverse tipologie di pane o anche cibi. Forni Valoriani ha svolto una prova presso la propria sede cuocendo pane e focacce nel forno rotante spento, usando quindi soltanto il calore che era già presente nel forno dalle cotture precedenti. Nel seguente breve video sono mostrati i risultati dei prodotti ottenuti con una cottura di 40 minuti a forno spento.

Per provare questa tecnica è consigliabile dotarsi di termometro infrarossi per misurare la variazione di temperatura del proprio forno a distanza di tempo regolare dallo spegnimento. In questo modo è possibile capire quale è il momento ideale per infornare i prodotti da cuocere a forno spento. I tempi e le modalità dipenderanno dalle caratteristiche del forno, in particolare dal livello di isolamento termico dell'involucro. A questo punto non rimane che provare!

Highlights